Mazen Jannoun, “1x1”, Pomilio Blumm Prize Future Frames 2014

Oltre i confini culturali

Talento italiano, valori europei, vocazione internazionale 
Fondatori di un network professionale operativo in 67 paesi e grazie alla presenza di numerose sedi-satellite  in contesti altamente strategici, Pomilio Blumm ha costruito negli anni una solida presenza internazionale, mantenendo sempre ben chiara la propria identità creativa italiana e la sua prospettiva elettiva paneuropea.
Dall’esperienza pilota di Ameen Blumm, prima società di comunicazione italo-araba, al successivo progetto The Bridge a Dubai fino alle più recenti esperienze ultra-europee, continuiamo a seguire le orme del patrimonio culturale, sociale e artistico della comunità millenaria euromediterranea.

Arjun Appadurai e la forza della speranza

Come sono cambiati i flussi culturali dentro e fuori l’Europa? Le riflessioni di Ariun Appadurai, celebre antropologo della modernità, sul futuro dei popoli europei

Valori e cultura: i pilastri della “House of Europe”

Micheal Dobbs, politico e scrittore creatore di “House of Cards”, riflette sull’importanza dei valori come principio di costruzione del progetto europeo


 

Mimmo Paladino
2014, Rhinoceros
private collection Pomilio Blumm
Peter Beard
1968, Black Rhino
private collection Pomilio Blumm
Andy Warhol
1983, Black Rhinoceros
private collection Pomilio Blumm
Salvador Dalì
1956, Dalì with Rhinoceros
private collection Pomilio Blumm
Hausey-Leplat
2009, Jute Rhinoceros
private collection Pomilio Blumm
Alighiero Boetti
1991, Rhinoceros
private collection Pomilio Blumm